About
Francesco Gernone
Photografer
0039 3487977431
Share

IMG_0470

Mi chiamo Francesco e questa è la mia storia.
Nasco a Bari in un normalissimo Novembre del 1985, quando una tazzina di caffè costava solo 400 lire.
La curiosità verso il mondo dell’imaging è nata all’improvviso, come un’istantanea. Del resto, una foto di Cartier Bresson non può passare inosservata. Voglio provarci. Ho iniziato con una modestissima compatta da 7mpx, niente male per essere un dilettante. Continuo. Comincio a studiare le luci, i tempi, le esposizioni. Mi piace e allora compro libri. Non bastano. Frequento academy e workshop. I migliori. Parto per approfondire la mia esperienza come fotografo freelance. Destinazione mondo. Inizio dal continente Asiatico passando per l’Europa, America Latina, Carabi e Africa, arrivo fino ai paesaggi surreali e desertici del Southwest Usa come lo stato del Nevada, Arizona, Utah, nelle terre selvagge dell’alaska La curiosità diventa passione e la mia passione piace alle agenzie pubblicitarie e alle gallerie d’arte. Collaboriamo, le opportunità non mancano. Neppure gli stimoli. Come la musica jazz. Jazz e fotografia, due amici poco raccomandabili. Partecipo al Bari in Jazz festival. Conosco artisti internazionali. Ad ogni nota uno scatto. La musica la puoi anche vedere.Nel 2015 si abbattono le frontiere ed ecco che il punto di vista cambia, provate ad immaginare qualsiasi cosa ma vista da un drone, qui nasce lo stupore del rendersi conto di quanto il nostro mondo,la nostra terra, le persone siano magnifiche . Mi chiamo Francesco e questa è la mia storia. Oscar Wilde una volta disse che “Tanto le più elevate quanto le più infime forme di critica sono una sorta di autobiografia”.
Siete nel mio sito. A voi la parola.